VICENDE – TRADIZIONI – PERSONAGGI DI LUCERA

ENRICO VENDITTI

Enrico Venditti nacque a Lucera il 24 dicembre 1900. Era figlio unico di un noto e stimato avvocato di Lucera e di Carolina Florio.

Frequentò le classi liceali a Fiesole e l’ultimo anno a Lucera ottenendo risultati eccellenti e diplomandosi con lode.

Seguendo le tradizioni famigliari si iscrisse a Giurisprudenza presso l’Università di Pisa.

Laureatosi, lascia Pisa e lavorò presso lo studio paterno a Lucera.

Lavorò come funzionario presso l’Esattoria Comunale nel 1923 quando il Tribunale fu trasferito.

Si sposò per la prima volta con Maria Antonietta de Nicola ma questo matrimonio terminò a causa della prematura morte di parto della moglie e dopo molti anni si risposò con donna Laura de Peppo da cui avrà due figli: Carla e Costantino.

Negli anni ’40 inizia l’esperienza giornalistica, collaborando con Pasquale Soccio, il “Foglietto” e “Il Corriere di Foggia”.

Costituisce a Lucera un Comitato della Dante Alighieri insieme a Pasquale Soccio e Mario Prignano.

Nel 1959 pubblicò un suo primo libro: “Poesie a ricalco” e nel 1969 la prima edizione di una raccolta di scritti lucerini: “Ciacianella” che poi ripropone, nel 1983, in una edizione più ampia: “Ciacianella 2”.

Enrico Venditti negli scritti in prosa e in vernacolo descrive la Lucera di una volta con i suoi personaggi reali che ancora oggi, molti di essi, sono ricordati.

Enrico Venditti è stato, come indica la targa in sua memoria: “….Poeta e cultore delle tradizioni e del dialetto di Lucera”.

Morì a Lucera il 2 marzo 1994.

 

Cliccare su questo pulsante per accedere alle  VICENDE – TRADIZIONI – PERSONAGGI