LUCIANO

PERSONAGGIO POPOLANO: LUCIANO

dal libro “Chi campa, véde” di Dionisio Morlacco

Facchino e banditore di piazza, Quirino Lucio, detto Luciano, era amico di Bacco.

Di lui si dice che nella prima guerra mondiale si spinse coraggiosamente a piantare il Tricolore su una località del Carso, per cui fu poi decorato.

Sposatosi con la Munacélle, formò una coppia originale, che si segnalò soprattutto per i continui litigi.

Girando per le strade con la «mostra» del pesce, allorché giungeva presso la farmacia Ardito, si fermava all’imbocco di Via Quaranta e chiamava di lontano i suoi gatti, che solitamente sostavano all’ingresso del portone Schiavone, ove era l’abitazione di Luciano.

I gatti, al richiamo del padrone, accorrevano per divorare i pesci che Luciano, prendendoli dalla «mostra», gli lanciava.